Notizie

  • rendicontazioni-fsba

    Rendicontazioni FSBA

    Si invita a rendicontare, i mesi fino a luglio, entro la giornata lavorativa di venerdì 27, al fine della richiesta di risorse al Ministero da parte di FSBA.
  • proroga-ccrl-contratti-collettivi-regionali-di-lavoro

    Proroga CCRL (Contratti Collettivi Regionali di Lavoro)

  • erogazione-risorse-per-i-mesi-di-aprile-e-maggio-2021

    Erogazione risorse per i mesi di Aprile e Maggio 2021

    EBER ha erogato le risorse FSBA pervenute dal Ministero del Lavoro per i mesi di Aprile e Maggio 2021 per chi abbia rendicontato in ABACO entro il 10 luglio.
     
  • domande-dl41-con-decorrenza-dal-1-luglio-2021-al-31-dicembre-2021

    Domande DL41 con decorrenza dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021

    Su Abaco è attiva la possibilità di creare domande DL41 con decorrenza dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021.
    Nel caso di imprese che abbiano fruito di una domanda L178 con data fine 30/06/2021, indipendentemente dall'utilizzo effettivo delle 12 settimane previste, è necessario rendicontare il mese di giugno per accedere al pulsante di creazione della domanda L41.
    La domanda prevede l'acquisizione di un NUOVO ticket INPS ma NON necessita di  alcun allegato.
    É possibile aggiungere i lavoratori, con data di assunzione entro il 23/03/2021, che non risultassero presenti in lista. (andando in dettaglio accordo, scheda lavoratori)

    Restano attivi i pulsanti, già previsti,  per creare domande L178 (con data di inizio entro il 30/06/2021) e per creare eventuali domande L41 decorrenti dal 1 aprile 2021 inserendo dipendenti assunti dal 5/1 al 23/3.

     
  • circolare-inps-su-esonero-contributivo-art-3-dl-104-

    Circolare INPS su esonero contributivo Art. 3 DL 104

  • bando-isi-inail-2020

    Bando ISI INAIL 2020

    Le imprese, aderenti al sistema della bilateralità artigiana, che vorranno partecipare al Bando ISI 2020 potranno richiedere la “condivisione del progetto”, che consente un punteggio premiale ulteriore, previsto dal bando stesso (Modulo E) attraverso procedura che trovate al link
    https://www.eber.org/Pagina/sicurezza-bando-isi-inail

  • modalita-operative-domande-covid-19-dl-412021

    Modalità Operative domande COVID 19 DL 41/2021

  • termine-presentazione-domande-covid-competenza-2020

    Termine presentazione Domande COVID competenza 2020

    È possibile presentare domande COVID di competenza 2020, entro e non oltre il 31/03/2021, anche senza la dichiarazione di rifiuto CIG.
    Pertanto, da tale data non saranno più prese in considerazione domande COVID di competenza 2020.
  • prestazioni-welfare-2021

    Prestazioni welfare 2021

    Si comunica che da lunedì 15 marzo saranno accessibili le prestazioni welfare 2021.
    Sul sito saranno, a quella data, implementate le informazioni e i relativi moduli scaricabili da parte dei dipendenti da consegnare alle imprese per la gestione della pratica su abaco.
    Dalla pagina PUBBLICAZIONI potete scaricare i pdf che illustrano le prestazioni nonchè il giornale, già spediti alle imprese.
     
  • in-arrivo-le-risorse

    In arrivo le risorse

    Abbiamo ricevuto informazioni dal Fondo dell’arrivo delle risorse che ci consentiranno di accreditare alle imprese, presumibilmente entro la prossima settimana, gli importi per i periodi di sospensione relativi ai mesi di ottobre, novembre, dicembre 2020, se rendicontati regolarmente entro il mese di gennaio 2021.
  • modalita-operative-domande-covid-19-legge-1782020

    Modalità Operative domande COVID 19 Legge 178/2020

    In premessa si comunica che tutte le domande in essere relative al DL 137, per decisione del Fondo, sono state, di default, chiuse alla data del 31/12/2020, non avendo questa modalità conseguenze negative ai fini dei periodi autorizzabili ed effettivamente utilizzabili secondo la Legge 178/2020.

    Domande 2020
    E’ ancora possibile fare domande o nuovi accordi, se necessario, per periodi antecedenti il 31/12/2020 secondo i DL 104 e 137.

    Domande 2021
    E’ possibile presentare domande COVID 19, per un massimo di 12 settimane, secondo quanto previsto dalla Legge 178/2020, per il periodo 1 gennaio - 30 giugno 2021.
    Chi non abbia mai presentato precedentemente domande COVID 19, secondo le disposizioni succedutesi dal 23 febbraio 2020, dovrà presentare un nuovo accordo con la necessità quindi di attivare la procedura completa.
    Chi abbia già un accordo in essere, secondo le predette disposizioni, potrà attivare, su abaco, attraverso il pulsante “Crea domanda L 178”, le relative procedure che prevedono:
    -    Nuovo Ticket INPS.
    -    Data inizio sospensione, compilabile, dal 1 gennaio.
    -    Data fine sospensione, preimpostata, 30 giugno 2021.
    -    Il periodo autorizzato corrisponderà alle giornate di sospensione effettivamente consumate aziendalmente (esattamente come avvenuto con il DL 18).
    -    Sarà possibile sospendere lavoratori assunti entro il 1 gennaio 2021.

    Come al solito un contatore, in rendicontazione, consentirà di tenere monitorato il consumo, fino ad un massimo di 60 giornate per nastri settimanali di 5 giorni, 72 giornate per nastri settimanali di 6 giorni, 84 giornate per nastri settimanali di 7 giorni.
    E’ consentito aggiungere alla domanda lavoratori non presenti precedentemente e assunti entro il 1 gennaio 2021.

    Ricordiamo che è necessario rendicontare tutti i periodi precedenti anche non utilizzati.
  • test-antigienici-rapidi

    Test antigienici rapidi

    Sulla base del Protocollo, Regione e Parti Sociali, per la esecuzione volontaria di test antigienici rapidi per i dipendenti, eseguibili per il tramite dei medici competenti o delle strutture convenzionate, le Parti Sociali dell’artigianato mettono a disposizione, tramite EBER, una prestazione a copertura dei costi sostenuti dall’impresa.
    Allegati:
    1. Protocollo
    2. Informativa Regione Emilia-Romagna
    3. Accordo Test rapidi
    4. Regolamento prestazione EBER Test rapidi
    5. Referenti test rapidi strutture sanitarie
    6. Come effettuare il tampone rapido
  • versamenti-eber-metalmeccanicaodontotecnicaoreficeria

    VERSAMENTI EBER Metalmeccanica/Odontotecnica/Oreficeria

    Vi ricordiamo che in data 14 dicembre 2020 è stato siglato il contratto collettivo regionale Artigiano per il settore metalmeccanica, odontotecnica, orafi con adesione alla bilateralità EBER. Ciò consentirà, finalmente, ai dipendenti di queste imprese ed alle imprese stesse di accedere alle prestazioni di Welfare contrattuale e sviluppo imprese previste dal contratto e consultabili su questo sito alla voce prestazioni/attività. Con l’uniemens relativo al mese di gennaio e l’F24 da versare entro il 16 febbraio, occorrerà inserire nel versamento EBNA le quote aggiuntive previste per la bilateralità contrattuale. Potete scaricare il testo contrattuale alla pagina “contratti”.
    Alla pagina “come aderire”, vi è una tabella riassuntiva di tutti i versamenti e quindi anche di chi applica il contratto metalmeccanica artigianato che, ricordiamo, ha codice INPS 116 da indicare in UNIEMENS.
    Per riassumere le quote mensili da aggiungere ai versamenti che già effettuate sono di:
    •    € 13,50 per le aziende artigiane (csc 4) con qualsiasi numero di dipendenti e del commercio (csc 7) o csc 2,3,5,6 con meno di 5 dipendenti applicanti contratti meccanica ed odontotecnica
    •    € 6,75 per tutte le aziende del settore orafi
    •    € 10 per le aziende industriali (csc 1 o artigiane versanti cig) con qualsiasi numero di dipendenti e del commercio (csc 7) o csc 2,3,5,6 con più di 5 dipendenti applicanti contratti meccanica ed odontotecnica.
    Per ciò che riguarda il contributo di solidarietà vi rimandiamo alla relativa tabella consultabile sempre alla pagina “come aderire".
  • firmato-il-ccrl-meccanica

    Firmato il CCRL Meccanica

    In data 14 dicembre è stato firmato il contratto regionale del settore metalmeccanico che raggruppa le attività di meccanica di produzione, installazione, autoriparazione, odontotecnici e orafi.
    Con questo è stata firmata la confluenza nell’accordo Interconfederale, Intercategoriale del 27/09/17 per l’accesso alle prestazioni di bilateralità per imprese e dipendenti.
    Dalla mensilità di gennaio 2021 le imprese di questi settori sono tenute a versare alla bilateralità artigiana quanto previsto dal contratto appena rinnovato e dall’accordo interconfederale.
    - Ipotesi di Accordo Area Meccanica Artigianato Emilia-Romagna

    - Verbale di accordo integrativo all’accordo interconfederale intercategoriale per il welfare di bilateralità e per la contrattazione collettiva regionale di categoria dell’artigianato dell’Emilia-Romagna del 27 settembre 2017

  • manuale-operativo-e-procedure-applicative-seconde-9-settimane-dl-104-e-6-settimane-dl-137

    Manuale operativo e procedure applicative seconde 9 settimane DL 104 e 6 settimane DL 137

  • fondo-nuove-competenze

    Fondo Nuove Competenze

    Il Decreto Interministeriale del 9 ottobre 2020 adottato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, con il quale viene data attuazione al Fondo Nuove Competenze, di cui all’articolo 88, comma 1, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, convertito con legge 17 luglio 2020, n. 77, e successive modificazioni e integrazioni.

    Il Fondo Nuove Competenze, istituito presso l’ANPAL, interviene per consentire la graduale ripresa dell’attività dopo l’emergenza epidemiologica, con la finalità di innalzare il livello del capitale umano nel mercato del lavoro offrendo ai lavoratori l’opportunità di acquisire nuove o maggiori competenze e di dotarsi degli strumenti utili per adattarsi alle nuove condizioni del mercato del lavoro, sostenendo le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi determinati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.

    Possono accedere al Fondo Nuovo Competenze tutti i datori di lavoro del settore privato che abbiano stipulato gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa, destinando parte dell’orario di lavoro alla realizzazione di appositi percorsi di sviluppo delle competenze del lavoratore;

    Le Parti Sociali dell’artigianato dell’Emilia-Romagna hanno stipulato, in data 2 dicembre, un Accordo Quadro utile a consentire alle imprese aderenti alla bilateralità artigiana ad accedere alle risorse del predetto Fondo con le finalità indicate dalla normativa di riferimento.

    Le imprese dovranno prevedere un accordo articolato secondo le specifiche del modulo allegato.

    Le imprese dovranno inviare il modulo allegato all’Accordo, compilato in ogni sua parte, via mail all’indirizzo di posta fnc@eber.org

    Entro 7 giorni di calendario le parti sottoscrittrici il presente accordo potranno chiedere integrazioni o sottoscriveranno il modulo compilato dall’azienda richiedente che avrà valore di accordo aziendale.
    La data di sottoscrizione dell’accordo aziendale costituisce data di stipula dell’accordo sindacale collettivo.

    ACCORDO QUADRO FONDO NUOVE COMPETENZE

    ACCORDO AZIENDALE PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI FORMATIVI AI SENSI ARTICOLO 88 COMMA 1 DL 34/20 COME MODIFICATO DALL’ARTICOLO 4 DL 104/20

  • manuale-operativo-prestazioni-fsba-di-cui-al-dl-1042020

    MANUALE OPERATIVO prestazioni FSBA di cui al d.l. 104/2020

    1. Le domande già inserite sono AUTOMATICAMENTE prorogate (senza necessità di richiedere nuovo ticket INPS) fino al 31/12/2020, le risorse attribuite saranno gestite in considerazione dei seguenti periodi:
      - Decreto Cura Italia e Decreto Rilancio 23/02/2020 - 12/07/2020
      - Decreto Agosto 13/07/2020 – 31/12/2020
    2. Con cadenza mensile, il Fondo AUTORIZZA il periodo rendicontato e procede alla relativa erogazione delle prestazioni.
    3. Al raggiungimento delle giornate disponibili per le prime nove settimane dal 13/07 in poi (45 – 54 o 63 giorni, in base alla distribuzione dell’orario aziendale, ovvero, 5 – 6 o 7 giorni a settimana), il sistema riterrà le stesse complessivamente AUTORIZZATE (requisito per procedere con la richiesta delle ulteriori 9 settimane COVID19 CON FATTURATO) ed imposterà automaticamente la data di fine domanda.
    4. Le aziende che non hanno presentato domande nel periodo 23/02/2020 - 12/07/2020, possono presentare una domanda COVID19, tenendo in considerazione che:
      - Deve trattarsi di lavoratori assunti entro il 13 luglio 2020.
      - La durata massima della sospensione è di 9 settimane (45 – 54 o 63 giorni, in base alla distribuzione dell’orario aziendale, ovvero, 5 – 6 o 7 giorni a settimana), nel periodo dal 13 luglio 2020 al 31 dicembre 2020.
      - Dev’essere redatto e allegato l’accordo sindacale.
      - La rendicontazione delle assenze deve avvenire entro il 30 del mese successivo, con eccezione delle domande le cui sospensioni sono iniziate nel mese di luglio, agosto o settembre 2020.
      - È necessario fare richiesta del ticket INPS.
      - La data fine domanda, di default 31/12/2020 (al momento della presentazione della domanda), viene successivamente aggiornata automaticamente, come descritto al punto 3.
    5. È possibile integrare, in accordi già presentati, lavoratori assunti entro il 13/07/2020 e conseguentemente rendicontarne le giornate di assenza con le consuete modalità.
    6. È possibile inserire in accordi già presentati, lavoratori che nei mesi di marzo e aprile si fossero trovati impossibilitati a recarsi al lavoro perché residenti in comuni dichiarati zona rossa. Per l’Emilia Romagna, Medicina e la frazione di Gazzanigo, nel periodo dal 16 marzo al 3 aprile come da Decreto del presidente della Giunta regionale n. 36 del 15 marzo 2020.
    7. Nuovi accordi per periodi precedenti ad ottobre possono essere presentati entro il 31 ottobre.
    8. Ricordiamo che sono riaperte le rendicontazioni e vanno effettuate per tutti i mesi di durata dell’accordo fino all’ultimo mese di utilizzo
    9. Relativamente alle domande di cui alle seconde 9 settimane o alla possibilità di avvalersi dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali, previsto dall’art.3 del DL 104, perché non più intenzionati a fruire dell’ammortizzatore, seguiranno opportune indicazioni, in linea con le procedure in corso di definizione da parte dal Ministero.
     

     

     

     

     

  • comunicazioni-su-autorizzazioni-conguagli-cig

    Comunicazioni su autorizzazioni - conguagli CIG

    Con riferimento alle comunicazioni su autorizzazioni - conguagli CIG che l’INPS ha inviato nei giorni scorsi alle aziende, a seguito degli approfondimenti fatti con i referenti INPS, vi informiamo che il contenuto delle mail in questione, sta ad evidenziare la gestione delle posizioni, da parte dell’INPS, per quanto riguarda la contribuzione correlata. L’equivoco generatosi deriva dal fatto che la comunicazione nasce per segnalare alle imprese destinatarie di CIG o comunque di fondi interni INPS, la possibilità di reperire un codice conguaglio tipico di tali prestazioni, ma non necessario per quanto riguarda FSBA. INPS ha momentaneamente bloccato l’invio di queste comunicazioni, al fine di introdurre una frase che chiarisca meglio lo scopo della mail.
     
    In conclusione, per le imprese iscritte a FSBA, la comunicazione ricevuta indica soltanto che INPS sta gestendo le posizioni dei relativi lavoratori, ai fini del calcolo della contribuzione correlata.
  • blocco-temporaneo-proroghe-e-nuovi-accordi

    Blocco temporaneo proroghe e nuovi accordi

    Considerati i necessari approfondimenti in corso, al fine di valutare l’adeguamento delle procedure alla Circolare INPS n° 115 del 30/09/2020, Vi comunichiamo che abbiamo bloccato temporaneamente la presentazione di nuove domande e proroghe COVID19.
    Seguiranno opportuni aggiornamenti.
  • proroga-accordi-fsba-covid-19

    Proroga Accordi FSBA COVID 19

    È possibile effettuare la proroga al 31 Ottobre, con le consuete modalità, degli accordi già in essere.
    Eber è in attesa di conoscere come operare per rilevare la eventuale contribuzione addizionale e/o autocertificazione per chi richieda le seconde 9 settimane come previsto ai punti 2, 3, 4 art. 1 del DL.104.
    Attendiamo che INPS specifichi le modalità operative per le aziende che abbiano intenzione di richiedere l’esonero contributivo, previsto all’art.3 del DL.104.
  • attenzione-check-list-sicurezza

    Attenzione: check list sicurezza

    Gentile imprenditore,
    in relazione ad una sensibile ripresa dei contagi da COVID – 19 a cui stiamo assistendo nelle ultime settimane, anche nella nostra regione, siamo a ricordarle che lo scorso 7 maggio le Associazioni Artigiane, le Organizzazioni Sindacali e la Regione Emilia-Romagna hanno sottoscritto un Accordo Regionale nel quale sono previste le misure da adottare in azienda per il contenimento del contagio da COVID 19. Il Protocollo è stato adottato dall’Ordinanza n.82 del 17 maggio 2020 dal Presidente della Giunta Regionale Stefano Bonaccini .
    L’adozione del Protocollo è obbligatorio per tutte le imprese aderenti al sistema Sicurezza Bilaterale Artigiano/PMI nel territorio della regione Emilia–Romagna, comporta l’attuazione delle misure in esso contenute e la compilazione della lista di controllo, parte integrante del Protocollo stesso, la quale, una volta compilata, dovrà poi essere inviata via PEC agli Organismi Paritetici del Territorio di riferimento.
    La mancata applicazione integrale del Protocollo e la conseguente mancanza nella definizione delle misure necessarie a ciascuna azienda, espone l'imprenditore a sanzioni da parte degli Organismi competenti, che possono arrivare sino alla sospensione dell'attività imprenditoriale. Nel sito di EBER al link sicurezza e salute  potrà trovare tutto il materiale utile ad uniformarsi alle misure adottate. Le aziende che hanno già provveduto all’invio della check list agli Organismi Paritetici Territoriali non sono tenute ad un nuovo invio, cogliamo tuttavia l’occasione per ricordare loro che in relazione all’incremento dei casi contagio è necessario mantenere un rigoroso e severo rispetto delle regole anti-contagio contenute nei Protocolli.


     
  • novita-dal-decreto-legge-14-agosto-2020-“misure-urgenti-per-il-sostegno-e-il-rilancio-dell-economia”

    Novità dal decreto Legge 14 Agosto 2020 “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia”

    - Il dl prevede l’utilizzo di ulteriori 9 + 9 settimane a partire dal 13 luglio e fino al 31 dicembre 2020.

    - L’utilizzo delle precedenti 18 settimane è consentito fino al 12 luglio 2020.

    - Qualsiasi giornata di sospensione anche già richiesta, ma utilizzata dal 13 luglio in poi sarà computata in capo alle 9 + 9 settimane del dl agosto.

    - Chi abbia terminato le 18 settimane, definite dai decreti precedenti, prima del 12 luglio dovrà coprire il periodo intercorrente fra la data di termine e il 12 luglio, con giornate di ferie.

    - Nella gestione delle rendicontazioni ABACO calcolerà in maniera distinta i 2 periodi consentendo comunque una normale rendicontazione mensile tenendo conto dei vincoli posti.

    È dunque possibile rendicontare, per tutti, anche il mese di luglio.

    È possibile prorogare gli accordi già in essere al 30 settembre con le consuete modalità
  • comunicazione-proroga-18-settimane

    Comunicazione: proroga 18 settimane

    Si comunica che  in attesa del "Decreto Agosto”, che prorogherà di ulteriori 9+9 (18 settimane) gli ammortizzatori per COVID 19 e delle indicazioni operative da parte di FSBA, EBER fornirà le istruzioni tecniche su come applicare la nuova regolamentazione appena possibile.
    Tuttavia riteniamo necessario rassicurare sulla copertura dell’ammortizzatore anche per le imprese che hanno terminato le prime 18 settimane, le consulenze, le imprese e i dipendenti sulla continuazione del periodo di sospensione FSBA.
    Le eventuali giornate di luglio, ad oggi scoperte per effetto dell’esaurimento globale dell’iniziale dotazione potranno essere recuperate anche retroattivamente.
    Appena in possesso delle necessarie informazioni, anche in questo periodo di chiusura, sarete prontamente informati.
  • rendicontazione-mese-di-luglio-2020-

    Rendicontazione mese di luglio 2020

    In attesa dei nuovi decreti Ministeriali, degli accordi fra le Parti Sociali e delle istruzioni sulle modalità con cui poter accedere ad ulteriori periodi di sospensione, utili a prolungare il periodo di sospensione COVID 19, è inibita la rendicontazione del mese di luglio per quelle imprese che abbiano esaurito, nel mese stesso, le 18 settimane attualmente previste. Ciò al fine di evitare errori ed inutili doppie rendicontazioni. 

  • accordo-covid-tra-regione-emilia-romagna-e-parti-sociali-artigiane

    Accordo COVID tra Regione Emilia-Romagna e Parti Sociali artigiane

  • testo-pubblicato-sulle-testate-gornalistiche-dell-emilia-romagna

    Testo pubblicato sulle testate gornalistiche dell'Emilia-Romagna

  • covid-19-proroga-accordi-al-31-agosto

    COVID 19 proroga accordi al 31 agosto

    Fermo restando il limite di utilizzo a 18 settimane, è prevista la proroga degli accordi al 31 Agosto. La proroga è attivabile in ABACO con le consuete modalità.

  • posticipo-e-rateizzazione-salario-consolidato-meccanica-odontotecnici

    Posticipo e rateizzazione salario consolidato meccanica-odontotecnici

  • proroga-accordi-covid

    Proroga accordi COVID

    Fermo restando il limite di utilizzo a 18 settimane, è prevista la proroga degli accordi al 31 luglio. La proroga è attivabile in ABACO con le consuete modalità.
  • posticipo-premi-di-risultato

    Posticipo premi di risultato

  • nota-per-la-compilazione-della-check-list

    Nota per la compilazione della check list

  • bando-isi-inail-revocato

    Bando Isi INAIL revocato

    Il bando di finanziamento ISI 2019, già pubblicato nella GURI, parte prima, serie generale n. 297 del 19 dicembre 2019, è revocato, dal comma 5 dell’articolo 95 del decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020 pubblicato sul supplemento ordinario n. 21/L alla Gazzetta ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 recante "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19"
    Le risorse economiche che si rendono disponibili sono destinate al finanziamento di misure finalizzate al contenimento e al contrasto della diffusione del coronavirus negli ambienti di lavoro.
  • erogazioni-lavoratori-intermittenti-reiezioni-inps-prolungamento-periodo-sospensione

    Erogazioni, lavoratori intermittenti, reiezioni INPS, prolungamento periodo sospensione

     

    • Si comunica che a seguito dell'utilizzo delle risorse totali di FSBA, abbiamo provveduto all'erogazione della quasi totalità delle prestazioni relative alla competenza di marzo 2020. Non appena il Ministero, che ci ha assicurato la massima attenzione e tempestività, ci invierà le ulteriori risorse definite nel Decreto Rilancio, saranno gestiti tempestivamente anche i pagamenti relativi alla competenza di aprile 2020.
    • I lavoratori intermittenti possono accedere alla prevista “indennità COVID 19”, seguendo le indicazioni del punto 1.2 della circolare INPS 67 del 29/5/2020.
    • È possibile presentare accordi FSBA, con data di inizio antecedente il 30 Aprile, allegando la reiezione di INPS della domanda di cassa integrazione in deroga.
    • Stiamo attendendo da FSBA le indicazioni utili al prolungamento del periodo di sospensione oltre le 14 settimane.

     

  • prestazioni-welfare-dipendenti-2020

    Prestazioni welfare dipendenti 2020

    È possibile, per i lavoratori, ad eccezione del settore metalmeccanico, le cui imprese aderiscono alla bilateralità artigiana, scaricare la modulistica per la presentazione all’impresa di domande di Welfare 2020, cliccando su "prestazioni e attività" alla riga “dipendenti” e sulla prestazione da richiedere. L’impresa potrà poi presentare, su ABACO, la domanda ricevuta dal lavoratore, a partire dal  1° luglio p.v..
  • fondartigianato-scadenza-linea-1-invito-1-2019-16062020

    Fondartigianato. Scadenza Linea 1 Invito 1-2019 (16.06.2020)

    I verbali relativi ai progetti a valere sulla Linea 1 Invito 1-2019 dovranno pervenire alla sede di bacino entro le ore 12.00 del giorno 4 giugno 2020. Le modalità di sottoscrizione verranno comunicate a breve.

  • nuove-indicazioni-sulla-base-del-dl-342020

    Nuove indicazioni sulla base del DL 34/2020

    Oltre a quanto già comunicato, gli accordi di sospensione COVID 19 possono essere presentati su abaco entro il mese successivo alla data di inizio.
    Gli accordi con inizio entro 30 aprile possono essere presentati entro il 31 maggio.
    E’ possibile fare accordi per dipendenti assunti fino alla data del 25 marzo.
    E’ prevista la proroga degli accordi, attivabile in ABACO con le consuete modalità, al 30 giugno
  • covid-19-procedure-riapertura-condivise-con-la-regione-emilia-romagna

    COVID 19 Procedure Riapertura condivise con la Regione Emilia-Romagna

  • nuova-durata-sospensione-covid

    Nuova durata sospensione COVID

    A seguito dell’uscita del nuovo DM e ferma restando la prevista proroga, per ora al 31 maggio, attivabile con le modalità già indicate, si comunica che il periodo di sospensione COVID 19 è portato a 14 settimane (70 giorni in caso di attività lavorativa aziendale su 5 giorni a settimana e 84 giorni in caso di attività lavorativa aziendale su 6 giorni a settimana)
  • proroga-accordi-covid-19-al-31-maggio-2020

    PROROGA ACCORDI COVID 19 AL 31 MAGGIO 2020

    Proroga accordi covid 19 al 31 maggio 2020

     

    Per gli accordi di sospensione COVID 19 presentati sul portale abaco con termine 25 aprile è prevista una proroga al 31 maggio in attuazione della copertura di nove settimane (45 giorni in caso di attività lavorativa aziendale su 5 giorni a settimana e 54 giorni in caso di attività lavorativa aziendale su 6 giorni a settimana) indicata dal decreto 18/2020.


    La proroga è attivabile entrando sulla pagina dell’accordo e cliccando sul pulsante proroga. Sarà cura di EBER dare informazione periodica delle avvenute proroghe alle rappresentanze sindacali.

    Entro la prossima settimana, a seguito delle nuove decretazioni, potremo fornire informazioni per la prosecuzione dei periodi di sospensione per chi abbia concluso le 9 settimane.
  • proroga-accordi-covid-19

    PROROGA ACCORDI COVID 19

     

    Proroga accordi covid 19

     

    In riferimento alla prosecuzione degli accordi FSBA Covid19 vi comunichiamo che, in attesa dell'emanazione del prossimo decreto sugli ammortizzatori, resta ferma la data del 25 aprile per gli accordi.

    Garantendo che verranno individuate le modalità per proseguire con gli ammortizzatori, vi invitiamo ad attendere le disposizioni che vi verranno fornite nei primi giorni della prossima settimana tramite il sito. 
    Il periodo di presentazione/proroga degli accordi ci permette di avere il tempo a disposizione necessario per definire tutte le procedure.

     

  • coronavirus-e-ral-via-pagamenti-ammortizzatori-artigianato

    Coronavirus: E-R,al via pagamenti ammortizzatori artigianato

    Coronavirus: E-R,al via pagamenti ammortizzatori artigianato
    (ANSA) - BOLOGNA, 15 APR - Iniziati, in Emilia-Romagna, i pagamenti degli ammortizzatori dei dipendenti dell'artigianato. A darne notizia, in una nota congiunta, sono le organizzazioni regionali di Cgil, Cisl, Uil, Cna, Confartigianato, Claai e Casartigiani. Nel dettaglio, spiegano, ad oggi in regione, sono stati convenuti 17.650 accordi, per un totale di 76.183 dipendenti coinvolti nella sospensione dell'attività legata all'emergenza
    coronavirus. A sostegno dei lavoratori è previsto il Fondo di solidarietà bilaterale-Fsba costituito a seguito dell'intesa tra le parti sociali e l'importo riconosciuto al lavoratore in caso di sospensione è identico a quello previsto per la cassa integrazione ordinaria e in deroga: in questi giorni – viene evidenziato nella nota - è stato avviato il pagamento delle indennità dei lavoratori sospesi dal lavoro nel mese di marzo. Inoltre, viene sottolineato, contemporaneamente si è al lavoro "per ottenere l'anticipo bancario, per i lavoratori dell'artigianato coinvolti di questa regione, per costruire un sistema di garanzia in grado di superare eventuali ritardi che si potrebbero determinare a causa della mole di richieste presentate". Ad ogni modo, viene puntualizzato ancora, "le provvidenze messe a disposizione dei fondi bilaterali dalla decretazione di marzo (80 milioni di euro) risultano del tutto insufficienti a coprire la necessità di garantire le prestazioni di sostegno al reddito per i lavoratori dell'artigianato. È pertanto assolutamente necessario che nei provvedimenti che il governo dovrà adottare nel mese di aprile siano previste cospicue risorse aggiuntive per il sistema dell'artigianato".

  • lavoratori-assunti-fino-al-17-marzo-2020-proroga-al-25-aprile-2020

    Lavoratori assunti fino al 17 marzo 2020 - Proroga al 25 aprile 2020

    LAVORATORI ASSUNTI FINO AL 17 MARZO 2020

    A seguito del Decreto Legge 8 aprile 2020 n° 23 è possibile per i lavoratori assunti fino alla data del 17 marzo 2020 accedere alle prestazioni FSBA COVID 19.

    Sarà quindi possibile per chi ha accordi già trasmessi ad abaco col pulsante "termina accordo”, formulare un nuovo accordo per i lavoratori assunti fino al 17 marzo 2020 e non presenti in altri accordi con le consuete modalità. Chi abbia accordi ancora in fase di bozza potrà, riaprendo l’accordo, aggiungere i lavoratori assunti fino alla data del 17 marzo 2020.
    Il dipendente potrebbe non risultare in anagrafica. In accordo sarà possibile aggiungere il lavoratore seguendo le indicazioni in maschera.

    Testo da inserire a cura della consulenza all’invio della comunicazione alle rappresentanze sindacali per sospensione per lavoratori assunti entro 17 marzo:

    “L’impresa ha un accordo covid 19 per altri lavoratori già condiviso.
    Il dipendente oggetto di questa sospensione è stato assunto entro il 17 marzo 2020.
    Secondo quanto definito dalle Parti Sociali la presente è una comunicazione informativa che non necessita quindi di condivisione.”

    Allegate in “condivisone sindacale” la mail inviata ai sindacati con la comunicazione suggerita
     

    PROROGA AL 25 APRILE 2020

    Gli accordi con data di termine al 31 marzo sono automaticamente prorogati al 25 aprile.

    Nuovi accordi di Covid 19 avranno tutti data di termine il 25 aprile
    Vogliamo precisare che la proroga dell’accordo dal 31 marzo al 25 aprile, è una procedura tecnica che proroga esclusivamente la durata della sospensione, non le condizioni concordate fra le parti fino al 31 marzo.
    Sarà cura delle stesse definire nuove condizioni, in alternativa a quanto di default prevedono gli accordi generali per la sospensione.
  • note-operative-1-aprile-2020

    NOTE OPERATIVE 1 APRILE 2020

    Accordi Covid 19: gli accordi di sospensione Covid 19 con inizio febbraio/marzo avranno obbligatoriamente scadenza il 31 marzo; Non è possibile prevedere una diversa scadenza. Tali accordi, come già comunicato possono essere caricati sul portale ABACO entro il 15 aprile.

    Per questi accordi è prevista una proroga al 25 aprile in attuazione della copertura di nove settimane indicata dal decreto 18/2020.

     

    La Proroga è attivabile entrando sulla pagina dell’accordo e cliccando sul pulsante proroga. Sarà cura di EBER dare informazione periodica delle avvenute proroghe alle rappresentanze sindacali.

     

    Accordi Covid 19 con data di inizio 1 aprile: gli accordi Covid 19 con inizio in aprile andranno effettuati con le normali procedure Covid 19 e avranno termine il 25 aprile.

     

    Accordi FSBA Commercio: anche sulla base delle indicazioni derivanti dai Decreti Ministeriali e dalla circolare INPS 47 2020, EBER sospende la prestazione FSBA Commercio che non sarà più fruibile a partire dal 1 aprile. Sarà tuttavia consentito caricare sul portale abaco gli accordi attualmente presenti ed ancora in bozza. 
    Ricordiamo che per questa tipologia di imprese è previsto l’accesso alla deroga.

     

    Inserimento dipendenti: in considerazione delle innumerevoli mail, per inserimento dipendenti non presenti in anagrafica, che non riusciremo smaltire in tempi brevi, vi invitiamo caldamente ad inserire, come indicato, gli xml degli uniemens dal mese di assunzione. Inoltre, una nuova opzione vi consente di inserire il rapporto di lavoro seguendo le istruzioni previste. Potete procedere autonomamente, anche se avete già inviato un precedente formato via mail.

  • attenzione-vi-forniamo-nuove-indicazioni-operative

    Attenzione! Vi forniamo nuove indicazioni operative

    ATTENZIONE!
    Vi forniamo nuove indicazioni operative in considerazione del grande numero delle richieste, delle telefonate e delle email ricevute in questa emergenza

     

    Tutte le imprese artigiane sono tenute al versamento al Fondo di Solidarietà Alternativo FSBA istituito dalle parti sociali a seguito del dlgs 148 del 2015.

    La circolare INPS 53 del 2019 precisa alcuni punti fondamentali, consigliamo chi non lavesse letta di farlo.

    Le imprese artigiane, avendo accesso alle prestazioni FSBA sono inibite allaccesso ad altre forme di sostegno al reddito come ad esempio la cassa integrazione in deroga fino allesaurimento della propria disponibilità ovvero fino a decisione delle Parti Sociali istituenti FSBA.

    Le imprese dellEmilia-Romagna, per i dipendenti operanti in questa regione, possono accedere alla prestazione FSBA esclusivamente tramite il portale ABACO di EBER.

    È inoltre prevista su ABACO una prestazione per le aziende con CSC 7 alla voce FSBA Commercio. Le indicazioni sono sul sito www.eber.org alla voce prestazioni dipendenti D FSR 2 FSBA Commercio”. Per questa prestazione non è richiesto il ticket INPS.

    Gli accordi per assegno ordinario già protocollati non possono essere interrotti ma proseguono fino alla naturale scadenza. I dipendenti non inseriti in accordo per assegno ordinario possono essere oggetto di accordo Covid 19.

    Gli accordi per assegno di solidarietà possono essere interrotti e può essere acceso un accordo Covid 19.

     

    Abbinamento imprese/consulenza: è stata prevista una procedura semplificata che vi consente di abbinare limpresa in aggiungi azienda”.

     

    Imprese non regolari: in via del tutto eccezionale è consentito linserimento della domanda tramite abaco anche se limpresa risulta non regolare. Occorrerà regolarizzare la posizione prima della erogazione della prestazione, pena la non erogazione ed occorre informare limpresa di questa situazione.

     

    Dipendenti non presenti in anagrafica perché non versanti o versanti da pochi mesi: in sede di compilazione dellaccordo sul portale abaco, alla voce dipendenti è possibile aggiungere autonomamente dipendenti mancanti seguendo le istruzioni previste. Ciò genera, per i dipendenti non versanti, una irregolarità che andrà sanata.

    Vi ricordiamo che sono stati caricati i flussi dei versamenti di GENNAIO 2020 quindi sono stati aggiornati i dati di imprese e dipendenti in anagrafica ABACO.

     

    Allegati non caricati: è possibile caricare allegati non inseriti in accordo già inviato, rientrando nellaccordo alla voce opzioni. Ricordiamo che gli accordi senza tutti gli allegati previsti, in particolare la condivisione sindacale, non saranno considerati validi. Non è più necessario allegare il LUL.

     

    Scadenza caricamento accordo Covid 19 con termine 31 marzo: è necessario caricare laccordo Covid 19 con termine il 31 marzo al più presto possibile ed in ogni caso entro il 15 aprile per consentire ad EBER le operazioni necessarie alla trasmissione dei dati ad FSBA.

     

    Proroga dellaccordo per il mese di aprile: sarà prevista una modalità semplificata di proroga dellaccordo di Covid 19. Sarete informati sulle modalità.

     

    In considerazione delle nuove procedure semplificate potreste non ricevere risposta alle email che hanno per oggetto gli argomenti semplificati e a voi disponibili sul portale ABACO: abbinamento imprese, regolarità contributiva, caricamento dipendenti, allegati mancanti.

     

    Inoltre per consentire al personale EBER di smaltire lingente mole di lavoro di questi giorni, i telefoni della sede saranno attivi solamente al mattino.

     

  • procedure-condivise-dalle-parti-sociali-di-eber-per-la-sicurezza-dei-lavoratori-in-azienda-–-covid-19

    Procedure condivise dalle Parti Sociali di EBER per la sicurezza dei lavoratori in azienda – COVID 19

  • sospensione-covid-19-autodichiarazione

    Sospensione COVID 19: autodichiarazione

    A seguito della delibera FSBA del 3 marzo è stata modificata la modulistica per l’accesso alla prestazione straordinaria “sospensione COVID 19”. È stato aggiunto modulo di autodichiarazione dell’impresa in relazione ai collegamenti della sospensione con il Coronavirus. L’autodichiarazione, debitamente compilata, andrà quindi allegata al momento del caricamento in ABACO.

    Inoltre, la causale della domanda resta COVID 19 ma, l’intestazione, avendo ingenerato in alcuni dei dubbi interpretativi, é stata così semplificata VERBALE DI ACCORDO SINDACALE PER L'EROGAZIONE DELLA PRESTAZIONE COVID-19 "CORONAVIRUS" DI CUI ALL'ACCORDO INTERCONFEDERALE 26/02/2020 COVID-19
  • osservatorio-36

    OSSERVATORIO 36

  • codice-contratto-inps-per-i-dipendenti-dell-impresa-cineaudiovisiva

    Codice contratto INPS per i dipendenti dell'impresa Cineaudiovisiva

    Codice contratto INPS 387CCNL per i dipendenti dell'impresa Cineaudiovisiva” utile alla compilazione dei flussi Uniemens:
     
    Con messaggio 3030 del 7 agosto, INPS ha reso noto il Codice contratto 387, assegnato al CCNL per i dipendenti dell’impresa Cineaudiovisiva, sottoscritto dalle Categorie delle Parti Sociali dell’Artigianato il 16 luglio scorso e disponibile su queste pagine alla voce Contratti. Con decorrenza dal periodo di paga settembre 2019 il codice andrà inserito nel flusso Uniemens per le imprese che applicano questo contratto.
    Vi rimandiamo alla tabella riepilogativa dei codici contratto INPS da utilizzare per la corretta compilazione dei flussi UNIEMENS.
  • verbali-inps-per-mancata-adesione-alla-bilateralita-artigiana

    Verbali INPS per mancata adesione alla bilateralità artigiana

  • siglato-ccrl-lapidei

    Siglato CCRL Lapidei

  • contratto-regionale-area-comunicazione

    Contratto Regionale Area Comunicazione

  • fondartigianato-monitoraggio-2017

    Fondartigianato: Monitoraggio 2017

    Si è concluso il percorso del progetto Fondartigianato di monitoraggio della formazione continua in Emilia-Romagna relativo all’anno 2017.

    Gli esiti sono stati presentati lo scorso 5 novembre in un convegno pubblico intitolato Il Monitoraggio
    e la valutazione d’impatto della formazione continua in Emilia-Romagna.
    Di seguito potete scaricare i report conclusivi del progetto.
     
    1. Il monitoraggio e la valutazione di impatto delle attività formative finanziate da Fondartigianato in Emilia-Romagna: un commento
    2. Osservatorio Sistema Imprese Produttive in Emilia-Romagna
    3. Studi di caso
    4. Realizzazione piattaforma web
    5. L’impianto di monitoraggio e valutazione delle attività formative finanziate da Fondartigianato in Emilia-Romagna
    6. Linee guida per la progettazione delle attività di monitoraggio e valutazione
    7. La “sperimentazione” dell’impianto di monitoraggio e valutazione

     

     



     

  • autotrasporto-sono-attive-le-commissioni-e-possibile-formulare-le-richieste-tramite-abaco

    Autotrasporto: sono attive le commissioni, è possibile formulare le richieste tramite ABACO

    Accordo Quadro Confederale Trasporto

    L’accordo quadro Confederale per l’Autotrasporto Merci Regionale, siglato il 25/6/2018, intende rispondere a quanto previsto dal CCNL e ai criteri previsti dalla Legge Regionale dell’Emilia Romagna n° 18 del 26 ottobre 2016 in materia di legalità dell’autotrasporto e facchinaggio.

    Coinvolge EBER per le attività previste e in caso di richieste, tramite ABACO, alle Commissioni Bilaterali di Bacino Autotrasporto.

    Di seguito potete scaricare i testi dell’Accordo, del Regolamento per il funzionamento delle Commissioni e il manuale per le richieste alle commissioni stesse, da formulare esclusivamente tramite ABACO.

    Accordo quadro confederale autotrasporto merci regionale Emilia-Romagna
    Regolamento
    Manuale

     
  • contratto-regionale-legno-arredamento

    Contratto Regionale Legno Arredamento

  • 25°-eber-le-radici-nel-futuro

    25° EBER: le radici nel futuro

    LE RADICI NEL FUTURO
    Dal 1991 al fianco di imprese e lavoratori per incentivare lo sviluppo, tutelare la sicurezza, finanziare la formazione e il welfare, dare sostegno in caso di crisi.

    EBER nasce nel 1991, da un accordo fra le parti sociali emiliano-romagnole. Pur scaturendo da un’iniziativa nazionale, la struttura è su scala regionale e si caratterizza per l’attenzione al territorio.
    Gli scopi sono molteplici, accomunati dal fatto di agire a sostegno tanto delle imprese artigiane, quanto dei lavoratori dipendenti delle stesse.
    La bilateralità, nel caso di EBER, è infatti questo: essere un ponte tra le due parti del mondo artigiano, nel principio della condivisione.

  • Vedi archivio notizie